nonsorridermipiutiprego:

unfjxable:

prendime-sceglime-amame:

La luna blu // Massimo Bisotti.
 Quando un libro ti legge dentro.

Vaben

mh
"Dimenticare il dolore è difficilissimo, ma ricordare la dolcezza lo è ancor di più.
La felicità non ci lascia cicatrici da mostrare. Dalla quiete impariamo così poco."
Diary, Chuck Palahniuk (via anaichan)
"Sei così altrove che non riesci neanche più a tornare."
Negramaro (via the-sunflower89)
"Guardo ogni cosa bella due volte. Ho deciso così. Una volta per me e una per te."
Che tu sia per me il coltello
(David Grossman)
"Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, né più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr’occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue."
Eugenio Montale, “Ho sceso, dandoti il braccio” da Satura (via rondini)
"È sempre difficile consolare un dolore che non si conosce."
Alexandre Dumas (via frangoldsmith)
versacesdrugs:

 x  Lana Del Rey blog x
309
classmaster1:

Just preparing for school.

rneerkat:

“youre always on your computer” well ur always on my nerves

"Ma nessuno verrà a salvarti
Nessuno verrà a consolarti nei momenti bui
Devi farcela da sola
Devi essere tu la tua ancora"

La mia psicologa (via conidemonidentroagliocchi)

Uh

(via nonvoglioperdertineoranemai)

Ooh la prima psicologa che dice cose sensate

(via lasciaunasciadimagia-gigugin)